vince europa league si qualifica a champions 

Se anche tu ti sei chiesto se chi vince l’Europa League va in Champion’s League, allora ti trovi nell’articolo giusto.

Vediamo infatti come funziona la qualificazione alla Champion’s League per la vincitrice dell’ Europa League.

 

Chi si qualifica alla Champion’s League?

La Champion’s League è una competizione Europea che esiste dal 1992 e mette a confronto le migliori squadre d’Europa.

Le squadre partecipanti sono 32, divise in 8 gironi. Di queste:

  •  i detentori del Titolo (Liverpool 2019)
  • vincitrice dell’ultima Europa League
  •  le prime 4 classificate dei 4 migliori campionati (Inghilterra, Spagna, Italia, Germania)
  • le prime 2 classificate del 5° e 6° campionato (Francia e Portogallo)
  • i campioni di Russia, Olanda, Ucraina e Belgio
  • gli ultimi 6 posti vengono assegnati tramite la fase a qualificazione, in cui ci sono gironi e infine scontri diretti.

Se la detentrice della Champion’s League si qualificasse comunque tramite il piazzamento nel suo campionato, allora il posto libero viene assegnato alla vincitrice del campionato Russo.

Se invece fosse la detentrice dell’Europa League a qualificarsi nel campionato, allora il posto libero verrebbe preso dalla terza qualificata del torneo francese.

 

Da Europa League a Champion’s League

Dall’edizione 2014/2015 chi vince l’Europa League si qualifica direttamente alla Champion’s League se si è qualificata a essa anche tramite piazzamento in campionato.

Se non lo fosse, dovrebbe giocare nella fase a spareggi precedente per avere un posto nei gironi.

Dall’edizione 2017/18 invece si passa comunque direttamente alla fase a Gironi in ogni caso.

Le squadre ad averne beneficiato finora sono:

  • 2014/15 – Siviglia, vincitore UEFA Europa League (quinto in Liga)
  • 2015/16 – Siviglia, vincitore UEFA Europa League (settimo in Liga)
  • 2016/17 – Manchester United, vincitore UEFA Europa League (sesto in Premier League)
  • 2017/18 – Lione (terzo in Francia)
  • 2018/19 – Lione (terzo in Francia)

Il Lione ne ha beneficiato per ben 2 anni grazie alla vittoria in Europa League dell’Atletico Madrid nell’edizione 2017/18, e del Chelsea nell’ultima edizione.

In entrambi i casi le squadre si erano infatti già qualificate grazie al posizionamento in campionato.

 

Quante squadre per nazione si possono qualificare alla Champion’s League

Il caso potrebbe portare ad avere un massimo di 5 squadre in Champion’s League appartenenti alla stessa nazione.

Questo si può verificare quando:

  1. I vincitori di Campions’League e Europa League sono della stessa nazione
  2. La loro nazione di appartenenza è una delle prime 4 del raking Uefa (Spagna, Inghilterra, Italia, Germania)
  3. Entrambe le squadre non siano fra i primi 4 posti alla fine del campionato

Questa eventualità è molto rara, ma comunque possibile. Per arrivare fra le prime 4 squadre nel proprio campionato e vincere un titolo europeo, bisogna essere una squadra per pronta e dotata di ottimi giocatori.

Se si vanno ad analizzare i campioni di Champion’s League e Europa League degli ultimi 10 anni, si può vedere come queste squadre si siano quasi sempre posizionate fra i primi 4 posti.

Le uniche eccezioni sono date da Siviglia e Manchester United.

 

Chi vince l’Europa League va in Champions League?

Alla fine di questo articolo allora possiamo dire: si, chi vince l’Europa League si qualifica alla Champion’s League.

Questo come detta avviene da 5 edizioni a questa parte. La squadra vincitrice è testa di serie nel sorteggio per la fase a gironi.

Il regolamento Uefa è sempre in una fase di evoluzione, quindi non è detto che questo articolo possa cambiare nel corso degli anni in base ai nuovi regolamenti.