broker di opzioni binarie

 

In cosa differiscono i vari broker di opzioni binarie?

Quasi ogni giorno spuntano come funghi nuovi concorrenti nel mercato delle opzioni binarie. All’occhio inesperto del principiante possono sembrare tutti uguali e offrire più o meno gli stessi servizi, così si può credere che scegliere uno o l’altro non sia rilevante. Questa è una supposizione totalmente sbagliata, e non dovreste mai fidarvi del primo broker in cui vi imbattete. Se volete essere un trader di successo dovete essere cauti, proattivi e saggi, per cui sfruttate qualche tempo per fare le vostre ricerche ed effettuate i paragoni necessari prima di impegnarvi ad aprire un account (persino uno demo) e rifornirlo con i vostri soldi.

Ovviamente alcuni gradi di uniformità nel mercato delle opzioni binarie esistono, e poiché l’industria si muove verso una regolazione questo è un aspetto che tenderà a crescere; tuttavia ci sono alcune differenze fondamentali fra i vari broker, e dovreste tenerle tutte in considerazione come fattore principale su cui basare le vostre decisioni. Ecco alcuni dei principali fattori differenziali:

 

Regolazione

La prima e più ovvia (e forse la più facile da individuare) differenza tra i vari broker di opzioni binarie è che ricadono necessariamente in due categorie: quelli regolati e quelli non regolati. Sebbene la regolazione non renda di base un broker ottimo, certamente significa che è più sicuro fare trade con quel broker, poiché essere regolati da un’autorità pertinente in una o più giurisdizioni forza il broker ad aderire a certe regole, specialmente quando si ha a che fare coi diritti dei trader; inoltre fornisce ai trader una maggiore autorità a cui affidarsi in caso di problemi contro un broker regolato. Non cestiniamo direttamente i broker non regolati, tuttavia un principio generale che possiamo affermare, specialmente nei confronti dei principianti, è che è meglio fare trading con broker regolati piuttosto che con quelli non regolati.

 

Piattaforma di proprietà o senza etichetta?

La seconda più importante differenza riguarda la tecnologia della piattaforma che usano. Le due categorie qui consistono di quei broker che hanno sviluppato la loro propria unica piattaforma e coloro che usano piattaforme sviluppate da provider esterni. La maggior parte dei broker di opzioni binarie è senza etichetta (“white label”) e usa tali provider, come SpotOption, TraderSmarter e TechFinancials. La categoria dei white label è poi suddivisa tra i broker “pigri”, che semplicemente mettono il proprio nome su una piattaforma pre-progettata, e coloro che si impegnano a personalizzare su misura la piattaforma iniziale, generando così una differenza nell’offerta e fornendo un servizio molto migliore. Essere un white label non è male: potreste non fare tanti punti in termini di innovazione e unicità, ma avete il vantaggio di usare una tecnologia provata e affidabile, oltre ad avere la protezione del provider. Il fattore determinante qui è dunque se il white label è serio e impegnato abbastanza per incrementare l’esperienza di trading all’interno della tecnologia esistente della piattaforma.

 

Tipi di opzioni disponibili

Tutti i broker di opzioni binarie offrono il tradizionale tipo conosciuto come High/Low, Up/Down o Call/Put. Oltre a questo tipo normale, ne sono stati sviluppati altri nel tempo, che magari differiscono per il tempo di scadenza, le diverse caratteristiche e, ovviamente, vari livelli di premio. Alcuni di questi tipi di trading sono più rischiosi, altri più complessi, e ognuno si adatta meglio di altri al portafoglio di investimenti e alla mentalità di trading dei trader. I più comuni di questi tipi di opzioni “diverse” sono One touch, Boundary e Ladder, ma ne esistono molti altri. Tuttavia, non tutti i broker offrono tutti i tipi disponibili, così se state cercando un tipo specifico di trading dovreste prima controllare che il broker che state considerando offra quel particolare tipo.

 

Tempi di scadenza

Come già anticipato, i tempi di scadenza sono un altro fattore che fa la differenza fra i vari tipi di trading; ma fa la differenza anche quando i broker offrono lo stesso tipo di trading. Per esempio, tra i broker che offrono trading ad alta velocità ci sono quelli che offrono trading a 60 secondi e quelli che hanno intervalli ancora più brevi, magari di 15 secondi. Allo stesso tempo, con alcuni broker il tempo di scadenza più lungo potrebbe essere la fine del giorno, mentre altri offrono tempi molto più lunghi, fino a un mese o anche più. Questo è un fattore spesso usato dai broker per differenziare la propria offerta, e dunque non raro trovare broker, sia white label che con piattaforma di proprietà, che offrono le stesse opzioni ma con tempi diversi. Anche qui, la vostra decisione dovrebbe basarsi sui vostri bisogni e le vostre preferenze.

 

Indice degli asset

Se volete fare trading di uno specifico asset, allora il primo passo dovrebbe essere controllare se quel particolare asset è incluso nell’indice del broker che state considerando. L’offerta degli asset è un altro settore di differenziazione. La maggior parte dei broker offrirà asset in tutte e quattro le categorie di beni, azioni, indici e coppie di valute. Tuttavia, alcuni broker non offrono tutte le categorie, oppure non sono ricche come dovrebbero. Un altro problema, specialmente con i broker più piccoli, è che, anche se sembrano offrire un certo asset sul sito, può capitare che una volta che l’account è aperto scopriate che quell’asset è in realtà non disponibile per il trading. Per evitare tali problemi, controllate sempre la lista degli asset prima di fare un deposito con un borker.

 

Caratteristiche, promozioni e bonus

I broker di opzioni binarie sanno che operano in un settore altamente competitivo e feroce, e sono completamente consapevoli che devono attivamente differenziare le proprie offerta per attrarre l’attenzione dei clienti. Il modo migliore per raggiungere questo risultato è attraverso le promozioni, gli schemi di bonus, e le caratteristiche associate con i vari tipi di account offerti. Come regola generale, più è alto l’ammontare di deposito iniziare che volete investire, migliori sono le caratteristiche offerte, compresi ritiri più economici, tassi di premio più alti e bonus di benvenuto più alti. Inoltre, altri trattamenti VIP includono accesso a opportunità di trading personalizzate, cosa utilissima soprattutto per i principianti.

 

Un’ultima parola

Se avete iniziato a leggere questo articolo pensando che tutti i broker di opzioni binarie siano più o meno uguali, oramai avrete cambiato idea. Ecco un’ultima differenza: dietro ogni broker di opzioni binarie c’è un team di persone, e sono loro che fanno la differenza maggiore in termini di conoscenze, abilità, competenze, ma soprattutto comportamento, cultura, etica, zelo, impegno ed entusiasmo. Ciò va ben oltre la buona reputazione e gli alti standard del servizio consumatori, sebbene è altrettanto vero che anche un servizio consumatori pronto, affidabile, accessibile e “polite” sia importante. Dunque, prima di decidere, dopo aver preso in considerazione i fattori sopra menzionati, sarebbe opportuno prendersi del tempo e cercare su internet le recensioni sui trader. Buona fortuna!