Strumenti per il trading di opzioni binarie

tool-opzioni-binarie

 

Il trading di opzioni binarie funziona come il trading in qualsiasi altro mercato finanziario. Per poter aumentare la precisione di qualsiasi scambio effettuato nel mercato, risulta necessario che determinati strumenti vengano acquisiti dai trader. Fare trading nel mercato delle opzioni binarie coinvolge i seguenti processi:

  • Sapere quali beni commerciare
  • Effettuare analisi per individuare quando iniziare un trading
  • Sapere come impostare i parametri del trading
  • Impostare i tempi di scadenza per il trading.

Ciò dunque dimostra come alcuni di questi strumenti di trading debbano essere usati per individuare quali beni scambiare, e anche per effettuare analisi tecniche o fondamentali sui beni stessi. Altri strumenti saranno usati per impostare correttamente alcuni dei parametri del trading, come l’ammontare dell’investimento all’interno del contesto di un appropriata gestione dei rischi (risk management), mentre altri strumenti ancora saranno usati per incrementare la precisione di definizione dei tempi di scadenza usati per ogni scambio finanziario. Tenendo a mente tutto ciò, passiamo ora a enumerare alcuni degli strumenti di trading che possono essere usati nel mercato delle opzioni binarie.

Strumenti per scegliere il giusto paniere di beni

Ci sono quattro classi di beni scambiate nel mercato delle opzioni binarie, ognuna con la sua ampia lista di beni. Con una tale ampia gamma di beni, c’è ampio spazio per scegliere quelli più performanti, senza imbrigliare il capitale in quelli poco remunerativi. Individuare dei beni qui significa ricercare quei beni che possono portare a profitto, laddove altri possono invece non esserei adatti.

Dunque, quali strumenti possono aiutare il trader nel sapere in che cosa investire?

Volume Heat Map

Uno strumento che può aiutare i trader nel sapere in cosa investire e quando investire è la Volume Heat Map. Funziona per i commerci di valute. Nel Forex c’è sempre un mercato aperto da qualche parte nel mondo. Una Volume Heat Map mostra al trader quando ci sono ore sovrapposte, od ore in cui il mercato è più attivo. Conoscendo quali zone sono in piena agitazione, il trader può decidere quale bene relativo al Forex scambiare.

Per esempio, non è molto saggio scambiare valuta asiatica (come l’AUDJPY) quando le zone temporali di Londra e New York si stanno sovrapponendo. Una heat map mostrerà infatti bassi volumi di scambio per le valute asiatiche e alti volume sul dollaro americano, l’euro e le altre valute europee come NOK, SEK e TRY. È possibile trovare la Volume Map su siti esterni dedicati. Alcuni di questi siti forniranno anche dei widget.

Volume Indicator

Il Volume Indicator è un altro strumento che può dire ai trader su che cosa dovrebbero fare trading. Il funzionamento degli indicatori è semplice. Quando applichi l’indicatore alla tabella dei beni che stanno venendo scambiati, questo ti dice immediatamente quando i volumi stanno aumentando. L’aumento dei volumi indica che compratori e venditori stanno spingendo il mercato in una certa direzione. Se il Volume Indicator mostra un incremento del volume quando la tua strategia di trading sta puntando in una direzione particolare, potresti decidere di premere il grilletto in quella direzione. Mostreremo tutto ciò in uno dei nostri prossimi post sul blog.

Strumenti per l’analisi

Ci sono vari strumenti per l’analisi nel Forex. I trader possono decidere di usare uno qualsiasi degli indicatori o chart pattern (gli schemi delle tabelle) per individuare la direzione degli scambi. A tal proposito, possono essere usati i seguenti strumenti:

Componente aggiuntiva per Chart Pattern Recognition

Ci sono diverse componenti aggiuntive che possono essere usate su MT4 per riconoscere i chart pattern. I chart pattern come i wedge, i pennant, le flag e i triangoli possono tutti essere usati per fare trading di opzioni binarie. Questo perché tali pattern mostrano dove sta andando un determinato prezzo, nonché l’estensione del movimento del prezzo. Esistono diversi strumenti di questo tipo, tra cui uno molto popolare fatto da Autochartist. Ve ne sono molti altri, e quali scegliere fra questi spetta solo a te.

Applicazioni per le tabelle

Se hai usato una piattaforma per opzioni binarie web-based, una cosa ti dovrebbe essere chiara. Le tabelle sono troppo rudimentali per poter effettuare una qualsiasi analisi significativa. Avrai dunque bisogno di scaricare delle applicazioni per tabelle sulle quali poter effettuare analisi di mercato. Puoi fare affidamento sulle seguenti applicazioni per tabelle:

  • MT4
  • MetaStock
  • ChartStation
  • TradeStation
  • Autochartist Direct
  • Intellicharts (disponibili sia versioni online che per desktop)
  • eSignal
  • FX AccuCharts
  • FinanceCharts

Strumenti per impostare i tempi di scadenza

Uno strumento che può essere di molto aiuto può essere trovato nelle tabelle web-based di Autochartist. In una tabella web-based c’è sempre un’area grigia che serve per dire ai trader quanto lontano una valuta si sposterà rispetto al punto di partenza, e il tempo previsto (visualizzato tramite “candele”, o candles) affinché ci arrivi. Conoscendo il periodo di tempo analizzato dalla tabella e il numero di “candele” a indicare il tempo previsto per il completamento dello spostamento, i trader possono stimare il tempo di scadenza per il movimento e dunque assegnare una appropriato tempo di scadenza per lo scambio.